I Presidenti del R.I.

2015/2016 - Il Presidente del Rotary International K.R. Ravindran

2015/2016 - Il Presidente del Rotary International K.R. Ravindran

Il nostro tempo su questa terra è limitato, ed è sempre più breve di quanto pensiamo. Come vogliamo trascorrerlo?

Offrendo il nostro aiuto agli altri in modo da migliorare il mondo con la nostra presenza? Oppure, come ha scritto il famoso poeta indiano Rabindranath Tagore, passeremo i nostri giorni cambiando e ricambiando le corde dei nostri strumenti senza cantare la canzone?

Il Rotary è lo strumento che ci permette di cantare quella canzone.

Ci fa da guida verso una vita più ricca e piena di significato, incoraggiandoci a fare attenzione alle cose che hanno più valore. Inoltre, permette ad ognuno di noi di donare qualcosa al mondo. Se ci chiedono quali sono le caratteristiche che apprezziamo maggiormente nei nostri amici, la maggior parte di noi probabilmente risponderà: integrità, affidabilità, affetto, compatibilità.

I nostri amici non sono necessariamente le persone più simili a noi, ma individui che ci completano, che ci permettono di dare il meglio di noi stessi. Per me, è proprio questo ciò che possiamo trovare nel Rotary.

Il Rotary ci consente di far emergere la parte migliore di noi stessi e rappresenta una guida per la nostra vita. Troppo spesso, passiamo le nostre giornate cercando di raggiungere degli obiettivi che dovrebbero avere minore importanza.

Siamo concentrati sui nostri obiettivi personali e pensiamo al nostro tornaconto; ci dedichiamo instancabilmente ad accumulare cose materiali.

Eppure, alla fine della nostra vita, nessuno si ricorderà di noi per le automobili che abbiamo guidato, per i vestiti indossati, o titoli sfoggiati, e le poltrone su cui ci siamo seduti. Non saremo ammirati per gli sforzi fatti per l’arricchimento personale o per raggiungere un rango più elevato.

Alla fine, il nostro valore non sarà misurato dalla quantità di cose che avremo ottenuto, ma da quanto avremo dato.

Distoglieremo i nostri occhi dalla sofferenza, o ci daremo da fare per alleviarla? Ci limiteremo a parlare di compassione, o passeremo all’azione? Ci accontenteremo solo di prendere, o daremo qualcosa al mondo?

Per l’anno rotariano 2015/2016, il nostro tema sarà: Siate dono nel mondo.

Ognuno di noi ha qualcosa da dare, chiunque sia, qualunque sia il nostro posto nella vita. Possiamo donare i nostri talenti, le nostre conoscenze, le nostre capacità e i nostri sforzi; possiamo offrire la nostra dedizione e la nostra passione.

Attraverso il Rotary, con questi doni possiamo fare una vera differenza nella vita degli altri e nel nostro mondo.

Si dice che nasciamo con i pugni chiusi, ma che moriamo con le nostre mani aperte e che i nostri talenti ci sono stati donati da Dio. Mettere a buon uso i nostri talenti è il modo per ricambiare i doni ricevuti dal nostro Creatore.

Allo stesso modo, non abbiamo nulla quando veniamo al mondo e cerchiamo di afferrare tutto quello che possiamo, ma poi alla nostra dipartita non ci portiamo nulla dietro. Attraverso il Rotary, siamo in grado di lasciare alle nostre spalle qualcosa di reale e duraturo.

Questo è il nostro momento che non ritorna più. Siate dono nel mondo.

K.R. “Ravi” Ravindran Presidente, Rotary International, 2015/2016

Prossimi appuntamenti

20Lug
Caminetto di informazione rotariana
Gio Lug 20 @21:30 Hotel City - Sede Ufficiale Rotary Club Senigallia
27Lug
Riunione conviviale (aperitivo con piccolo buffet) – con il Dott. Simone Santini
Gio Lug 27 @20:30 Hotel City - Sede Ufficiale Rotary Club Senigallia

Log in

Il login a questo sito è riservato solo ai Soci del Rotary, Rotaract e Interact Clubs di Senigallia.